“Cantascrittore che riesce a coniugare colto e popolare profondità e leggerezza, significato ed ironia donando grande forza immaginaria alle sue canzoni sconfinando, a volte, nel magico mondo della poesia…”

così veniva descritto, in modo originale Paolo agli inizi carriera.

Paolo Brancaleoni infatti è un Cantascrittore, perché in lui convivono armonicamente due anime, quella dello scrittore e quella del compositore ed interprete delle proprie canzoni. Come racconta in uno dei suoi Libri/CD “Memorie di fine millennio”, tutto ebbe inizio alla scuola elementare quando la sua maestra, che prediligeva l’italiano (tanto per usare un eufemismo), gli piegava la schiena con poesie di Pascoli, Ungaretti, Leopardi, Montale... Alle scuole medie, grazie ad amici più grandi, scopre la musica d’Autore e a quattordici anni imbraccia la sua prima chitarra, mentre a sedici, dopo aver visto un concerto di Bob Dylan, inizia a scrivere le sue prime canzoni. Oltre all’amore per la musica della west-coast, che lo porta a vivere per due mesi a Oakland (California), il nostro torna in Italia e si confronta con i migliori repertori della musica cantautorale italiana e diventa leader di una Folk-Band “Tajo Verticale” con la quale incide il suo primo Cd “Memorie di fine millennio”. La band gli sta stretta e l’incontro e le collaborazioni con poeti del calibro di Mario Luzi, Gary Snyder (poeta americano della Beat Generation ancora in vita), Gary Lawless, Nanao Sakaki gli fanno capire che c’è una nuova strada da percorrere e che è quella del Cantascrittore dove non c’è più una netta separazione tra poesia, prosa e canzone ma tutto si fonde insieme in unico flusso emozionale fatto di suoni, parole, sapori e colori. Questa è un po’ anche la caratteristica dei suoi spettacoli dal vivo iniziati nel lontano 1997 quando ha avuto la fortuna di suonare al Festival di Silvi Marina dopo Umberto Bindi. Gli incontri poi con Sergio Endrigo, Edoardo De Angelis (che ha scritto per lui due prefazioni), Alberto Fortis ospiti alle anteprime di presentazione dei suoi Libri/Cd, segnano momenti importanti per la sua crescita e per la sua consacrazione artistica. Dal 2000 al 2010 sono usciti tre Libri/CD in parte prodotti da Editrice Zona, casa editrice molto attenta alla poesia e alla canzone d’autore, che ha pubblicato anche alcuni libri per il Club Tenco e per il MEI. Questo modo del tutto nuovo di porsi e di esprimere la sua arte ha portato Paolo anche nelle scuole di ogni ordine e grado per fare formazione a studenti ed insegnanti e a sviluppare ed attuare progetti per biblioteche, fonoteche e mediateche. Questi sono i luoghi e le persone che il nostro cantascrittore ama vivere e frequentare senza disdegnare affatto la rete telematica dove Paolo coltiva numerosi contatti che grazie ai vari network quali Myspace, Facebook, Twitter, si stanno sempre più intensificando, a testimonianza che la gente è alla ricerca di nuovi personaggi in grado di comunicare non solo con l’apparenza ma soprattutto con il cuore ed il cervello.


Cronologia

Paolo Brancaleoni nasce nel 1971 a Gubbio nel cuore verde dell'Umbria ed attualmente risiede a Perugia nella patria italiana del Jazz.

Nel 1995 inizia una collaborazione con il cantautore Edoardo De Angelis, produttore dei primi due album di Francesco De Gregori e fondatore della Schola Cantorum.

Nel 1997 partecipa al Festival di Musica d'Autore di Silvi Marina e viene premiato dal direttore artistico Mario Castelnuovo con una targa. In quell'occasione si esibisce dal vivo dopo Umberto Bindi e il Banco del Mutuo Soccorso.

Nel 2000 pubblica un Cd "Memorie di fine millennio" Edizioni Teatro del Sole insieme al gruppo Tajo Verticale che riscuote interesse sia da parte del pubblico che della critica.

Nel 2001, con il gruppo Tajo Verticale, parte un Tour nei teatri e in luoghi storici all'aperto dal titolo "Canzoni di fine millennio" dove vengono rivisitati anche brani di musica d'autore che hanno fatto storia. In una delle sue date ha la fortuna di aprire il concerto di Massimo Bubbola, presso il BarFly di Recanati.

Nel 2002 viene pubblicato da Editrice Zona il libro "Memorie di fine millennio, ovvero tutto ciò che non è riuscito ad entrare nelle canzoni". Il libro viene presentato dall'amico Sergio Endrigo. Alcune parti del libro entrano a far parte dello spettacolo "Canzoni di fine millennio".

Nel 2002 vince una Borsa di Studio SIAE per partecipare al Corso di specializzazione come Autore di testi al CET di Mogol, con docenti quali La vezzi, Cheope, Donati…

Nel 2002 si laurea per la seconda volta in Scienze religiose (la prima laurea è in Sociologia) con una tesi su Fabrizio De Andrè dal titolo "Angelicamente anarchico".

Nel 2003 frequenta un Corso di perfezionamento in Musicoterapia alla LUMSA ed un corso di perfezionamento in canto e chitarra con gli insegnanti dell'Università della Musica di Roma.

Nel 2004 conosce e collabora con il grande poeta della Beat Generation Gary Snyder accompagnandolo in una data del suo reading-tour italiano. Dalla collaborazione nascerà poi la canzone "Pioggia ad Alleghany" che verrà inserita successivamente nel libro/Cd “In viaggio” Editrice Zona.

Nel 2005 collabora con il poeta Mario Luzi per la canzone "Ad un compagno" che suonerà in pubblico, nella sala trecentesca di Gubbio, in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria per il suo straordinario rapporto con la città dei Ceri.

Nel 2005 cura la regia del videoclip Avalon di Alberto Fortis contenuto all'interno del suo CD - DVD “Fiori sullo schermo futuro”. Nel 2006 partecipa al Biella Festival arrivando alla finalissima con ospite Eugenio Finardi. Il brano "In viaggio" viene inserito nella compilation "8° Biella Festival" con la compartecipazione di Demo Rai.

Nel 2006 produzione artistica del primo cd del giovane cantautore Gianfilippo Pascolini dal titolo "Fare Night", e presenza nel Cd con il brano “Pensieri alla deriva”, con il quale scriverà insieme altre due canzoni “Capo Finisterre” e “Gitano vagabondo”.

Nel 2007 uscita del libro/cd "In viaggio" Editrce Zona con la partecipazione di ospiti di riguardo come il percussionista Peppe Consolmagno, la cantante brasiliana Selma Hernandes, il poeta Gary Snyder, che oltre ad essere autore, ha anche messo la sua voce nel brano “Pioggia ad Alleghany” ed il poeta Mario Luzi autore del testo “Ad un compagno”.

Nel 2008 il video “Acqua” rientra tra i 10 migliori corti al FinzFestival di Bologna e viene anche proiettato all’interno della II edizione di “Life in Gubbio”, manifestazione ideata dagli autori del “Senso della vita” Michele Afferrante e Filippo Mauceri e con la straordinaria partecipazione del conduttore Paolo Bonolis.

Nel 2010 pubblica il suo terzo Libro/Cd “L’Avamposto” che presenta in anteprima a Gubbio No Borders Festival insieme al cantautore/produttore Edoardo De Angelis e ad Alberto Fortis che elogiano questo lavoro per la qualità e la grande attualità dei contenuti espressi. Inoltre apre il concerto di Paola Turci per Musica per i Borghi.

Nel 2011 ha aperto il concerto di Fabio Concato sempre per Musica per i Borghi.

Nel 2011 si esibisce insieme a Dario Fo cantando insieme "La mia morosa la va alla fone" e "Via del campo" per il trentennale di Alcatraz insieme ad altri artisti quali Nada, Fausto Mesolella, Stefano Benni, Raiz, Bandabardò, Marco Zurzolo...

Nel 2011 partecipa al Ricordo del poeta Umberto Ajo (1994-1991) presso la Biblioteca Sperelliana di Gubbio.

Nel 2012 partecipazione al Festival Estasimusicando dove erano presenti: Simone Cristicchi, Alessandro Haber, A67, Nathalie, Stefano Benni, Fausto Mesolella...

Nel 2012 partecipa al Ricordo del poeta Mario Luzi presso la "Piazzetta" di Scheggia con la partecipazione del critico letterario Daniele Piccini.

Nel 2012 partecipazione alla Fiera del libro di Spoleto con intervista, showcase acustico e ritiro della targa FUIS per il libro/CD "In viaggio".

Nel 2013 pubblicazione del Cd con canzoni per bambini "Caro Mondo" realizzato insieme agli alunni della scuola Primaria di Madonna del Ponte di Gubbio con la straordinaria partecipazione di Dario Fo, Edoardo De Angelis, Jacopo Ratini.

Nel 2013 concerto con Edoardo De Angelis nell'ambito del Premio "Lupo di Gubbio" al termine della marcia Assisi-Gubbio presso la chiesa di San Francesco di Gubbio.

Nel 2013 uscita della Compilation "Il Pappagallo" Edizioni Mare Mosso canzoni di Sergio Endrigo per bambini rilette da Artisti Contemporanei. Rilettura del brano "Napoleone" insieme a Dario Fo.

Nel 2014 presentazione dell'"Antologia Poeti Umbri Contemporanei" presso l'Isola Maggiore del lago Trasimeno nell'ambito dell'Isola del Libro. Nell'antologia sono stati inseriti alcuni testi di mie canzoni.

Nel 2015 uscita della Compilation "La Tartaruga" Edizioni Mare Mosso canzoni di Bruno Lauzi per bambini rilette da Artisti Contemporanei. Rilettura del brano "Il mio bambino e il suo papà " insieme a mio figlio Niccolò Brancaleoni.

Nel 2015 presentazione in anterprima a Natale Libro/Cd "Attimi di vita" per Morlacchi Editore e MeltinaRecords raccolta di 14 canzoni e racconti brevi che racchiude l'attività artistica dal 2000 al 2014.

Nel 2016 presentazioni del Libro/Cd "Attimi di vita" "Attimi di vita" nelle radio, televisioni, librerie di tutta Italia e "Attimi di vita" tour dove vengono riproposte dal vivo tutte le più belle canzoni di Paolo dal 2000 ad oggi.